HOME - Parodontologia
 
 
04 Luglio 2018

L’efficacia di collutori a base di tè verde su placca dentale e infiammazione gengivale

Revisione sistematica e meta-analisi

di Davis Cussotto


Gli sciacqui a base di tè verde hanno lo stesso effetto sulla gengivite di quelli fatti con un collutorio a base di clorexidina. È quanto emerge da uno studio condotto da Ankita Mathur, DDS del Department of Periodontology presso il Patil Dental College and Hospital a Pune (India) e pubblicato su Indian Journal of Dental Research.

Tipologia di ricerca e modalità di analisi

Il tè verde ha origine nell’antico Giappone dove le foglie venivano essiccate senza il processo di fermentazione; in questo modo i principi attivi antiossidanti permangono anche nell’infuso che abitualmente si beve. Numerosi sono gli effetti benefici attribuiti a questa bevanda di cui si parla spesso sui media.

Lo studio di Mathur compara l’efficacia dei collutori a base di tè verde rispetto a quelli tradizionali con clorexidina in pazienti con gengivite indotta da placca batterica.

La clorexidina è considerato il principio attivo di riferimento per le parodontiti; tutti ne conoscono però gli effetti collaterali – la pigmentazione dei denti e le alterazioni del gusto – e per questo i ricercatori hanno voluto testare il tè verde che ha proprietà antibatteriche naturali.

La ricerca è partita da una revisione scientifica dei database di sette studi clinici randomizzati, 292 pazienti coinvolti, che hanno comparato i due tipi di trattamento in gengiviti da placca batterica.

Conclusioni
I risultati evidenziano che non ci sono differenze significative nel ridurre la placca e l’infiammazione gengivale tra i collutori a base di tè verde rispetto ai normali prodotti con clorexidina
. Di particolare interesse è l’evidenza che non vi è alcun evento avverso con i collutori a base di tè verde.

Conclude Mathur “I collutori a base di tè verde possono essere considerati una valida alternativa a quelli a base di clorexidina per il trattamento delle gengiviti, soprattutto per l’assenza di effetti indesiderati”.

Per approfondire:
Mathur A, Gopalakrishnan D, Mehta V, Rizwan SA,  Shetiya SH, Bagwe S. . Indian Journal of Dental Research 2018;29(2):225-32.

Articoli correlati

Italiani confermano di preferire per gli acquisti la grande distribuzione mentre calano le vendite in farmacia. Crescono gli acquisti online


Sono 2 i due collutori Biorepair® che sono stati eletti “Prodotto dell’Anno 2019” nell’ambito della quattordicesima edizione del Premio, riconoscimento che viene...


A seconda degli ingredienti che contengono i collutori orali possono essere usati sia per ridurre il carico microbico nella cavità orale, nei casi di gengivite e per controllo della placca...


Altri Articoli

Un sistema matematico che trasforma una richiesta iniziale in una risposta finale coerente ed efficacie nella chirurgia guidata


Approfondimento in occasione del terzo Simposio Internazionale sul trattamento dei tessuti molli parodontali e perimplantari a Firenze


Un fatto di cronaca consente di approfondire sul tema. I pareri dell’avvocato Giungato e del presidente CAO Guarnieri 


Una mozione chiede che possano esercitare sono le STP odontoiatriche con direttore sanitario, emendamenti puntano a introdurre sanzioni per la proprietà in tema di pubblicità 


Il finto dentista cinese operava in casa ed al posto del riunito utilizzava una sdraio da giardino 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 

Libri

 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
https://danabol-in.com

В интеренете нашел интересный интернет-сайт на тематику Кленбутерол купить https://danabol-in.com
https://danabol-in.com/shop/town-har-kov/inekcii/sustanon/