HOME - Gestione dello Studio
 
 
02 Settembre 2015

Guanti: come utilizzarli, quali scegliere a seconda delle attività praticate. Dagli USA 5 consigli


Il personale sanitario di uno studio odontoiatrico trascorre l'80 %  della giornata lavorativa indossando un paio di guanti per ridurre il rischio d'infezioni crociate e proteggere la pelle dai batteri e dagli agenti chimici.      

I guanti sono importanti per la presa degli strumenti e per la sensibilità tattile;  se non "calzano" bene possono essere fonte di stress che si ripercuote negativamente sulle performance lavorative.

 

Marie Fluent, dentista americana, su di un sito USA pone 5 interessanti questi per aiutarci ad avere il massimo dai nostri guanti

 

1) Sei sicuro di utilizzare il guanto giusto al momento giusto?

 

All'interno di una studio si dovrebbero utilizzare tre tipi di guanti:

a) Guanti da esplorazione:  sono monouso, ambidestri e non sterili e vanno utilizzati per tutte le attività cliniche non chirurgiche.

b) Guanti chirurgici: sono monouso, sterili per lo più desti e sinistri. Si utilizzano per le manovre chirurgiche.

c) Guanti da lavoro: più spessi e pesanti dei precedenti, resistenti alle forature e alle sostanze chimiche, sono riutilizzabili; vanno impiegati per la detersione di superfici e strumenti contaminati


Occorre porre attenzione, agli spessori  alla presenza o meno di polveri  e a eventuali certificazioni di qualità.

 

2) I tuoi guanti calzano bene?

 

Il guanto deve avere la giusta dimensione: se è troppo grande interferisce con la presa, se è troppo piccolo si può lacerare facilmente e provoca affaticamento alla mano. 

Esistono molte taglie che però variano in dimensione da un produttore ad un altro, pertanto vanno calzati per scegliere la taglia più idonea.

 

3) Devo abbandonare il lattice e passare al sintetico?

 

Anche se il lattice è ancora da considerare il "gold standard",  molti studi stanno migrado verso il sintetico per prevenire allergie al paziente e al personale e per l'aumento dei costi del lattice puro.  Il nitrile è oggi molto utilizzato: per la resistenza agli strappi e agli agenti chimici è ormai sovrapponibile al lattice. Il neoprene, è molto sottile e mantiene un eccellente senso tattile simile a quello del lattice.

 

4) Come posso prevenire lo strappo dei guanti clinici?

a) Indossa i guanti a mani perfettamente asciutte o dopo aver frizionato le mani con un detergente a base alcoolica.

b) Unghie corte e limate e niente unghie artificiali

c) Usa spesso creme idratanti per le mani a base di acqua per evitare screpolature della pelle

d) Non lavare, disinfettare ne sterilizzare i guanti;  sono  azioni che favoriscono la rottura

E se il guanto è danneggiato, rimuovilo ed indossane semplicemente un altro.

 

5) Quando hai effettuato l'ultima riunione con il Team sull'utilizzo dei guanti e degli altri dispositivi di protezione individuale?

 

Il  personale nel tempo tende a dimenticare le procedure. Rileggere periodicamente in riunione l'ordine di servizio sull'utilizzo dei guanti è utile e necessario (come stabilito dal D.Lgs. 81/2008 all'interno dello studio dentistico il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione RSPP, si occupa anche di queste mansioni).

 

A cura di: Davis Cussotto, odontoiatra libero professionista Twitter @DavisCussotto

Articoli correlati

L'allergia da lattice interessa dall'1 al 7% della popolazione, con picchi che possono toccare il 12% tra gli operatori sanitari. E lo studio odontoiatrico è uno dei luoghi dove il contatto...


patologia-orale     11 Novembre 2008

Allergia al lattice

Il lattice della gomma è un’emulsione di vari composti, prodotta industrialmente, il cui componente principale deriva dal prodotto dell’albero della gomma Hevea brasiliensis.Il prodotto finito...


Denunciato in Abruzzo abusivo sia odontoiatrico che odontotecnico


La Guardia di Finanza ha denunciato a Nizza Monferrato (provincia di Asti) un diplomato odontotecnico, con trascorsi da imprenditore della ristorazione, per esercizio abusivo della professione di...


Altri Articoli

Un concorso per stilare una graduatoria a disposizione delle ASL per l’assunzione di igienisti dentali. La domanda entro il 19 settembre 


Dalla nascita del maxi-Ordine delle professioni sanitarie alle commissioni d’Albo degli Igienisti Dentali, il punto di UNID


Nominati questa mattina dal Consiglio dei Ministri, affiancheranno il Ministro Speranza. Ecco i nuovi equilibri nelle Commissioni di Camera e Senato


Il CED e la FNOMCeO, con inziative distinte, interventono sull’argomento. Il CED stila delle raccomandazioni

di Davis Cussotto


Il Centro di Servizio e Sviluppo Digitale di IDI EVOLUTION, mette a disposizione strumenti e risorse innovative per supportare i professionisti nella riabilitazione protesica


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 

Libri

 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
варденафил отзывы цена

сиалис купить днепр

камагра цена одесса