HOME - Cronaca
 
 
21 Maggio 2015

La Summer School di Odontoiatria di Comunità festeggia la sua 10 edizione. Le impressioni di chi vi partecipa


Partecipanti ad una edizione precedentePartecipanti ad una edizione precedente

Una settimana di formazione, confronto ed anche vacanza con colleghi ed amici. E' questa la in programma dal 22 al 26 giugno a Porto Conte Ricerche, Capo Caccia, Alghero.

Per celebrare la ricorrenza e cercare di spiegare di cosa si tratta abbiamo chiesto ad una dentista ed una igienista dentale, che da anni partecipano, di raccontare le proprie impressioni.

"Frequento la Summer da anni,  e per me è un aggiornamento da non perdere, racconta la dott.ssa Alessandra Turi, igienista dentale di Noci in provincia di Bari. "E' un momento di incontro tra professionisti, odontoiatri e igienisti dentali, sotto la guida della prof. Laura Strohmenger e degli infaticabili dott. Maria Grazia Cagetti e dott. Guglielmo Campus, in un clima di  grande partecipazione. I temi trattati sono sempre di grande interesse per entrambe le figure professionali e sviluppati dai partecipanti divisi in gruppi di lavoro. Ci si  confronta  su idee, imparando a mediare sulle proposte che ogni partecipante  del gruppo promuove. Si  sviluppano  così interventi di promozione della salute e strategie di intervento in un clima di grande convivialità.
 I punti di forza della Summer School sono sviluppare capacità personali,  rinforzare l'azione del gruppo in un ambiente favorevoli.
Il tutto in una cornice meravigliosa: la Sardegna.
Imperdibile per me e indispensabile per la mia formazione".


"Da qualche anno, esattamente dal 2007, partecipo alla Summer School di Odontoiatria di Comunità ritagliandomi una settimana a giugno, in località Capocaccia, riserva naturale marina, pochi km. a nord di Alghero", ci racconta la dott.ssa Pina Florenzano, specialista ambulatoriale ASL Avellino-Benevanto.
"Nell'ampio paniere dell'odontoiatria, quella di Comunità si è ritagliata una nicchia dove converge un professionista con caratteristiche assai peculiari: sulla base di un idealismo concretamente coniugato alla realtà, senza assurgere agli onori della cronaca o sotto le luci dei riflettori, questi colleghi , tante formichine operanti laddove gli altri non vedono, di anno in anno illustrano e condividono il percorso fatto, le criticità incontrate, acquisendo nel contempo nuove ispirazioni.
Ma la Summer è molto di più: è come un mosaico, ogni pezzetto, che da solo sarebbe poco rappresentativo, assieme agli altri contribuisce ad una grande opera.
Ma ancora più forte è il desiderio di offrire al lettore le impressioni a cui accennavo inizialmente.
Identificare i colleghi solo come tali è certamente riduttivo:sono amici, compagni d'armi nella battaglia per un benessere minimo di quelle fasce di popolazione che normalmente vengono trascurate.
Avere la conferma che alcune persone, con cui la sintonia è sulla stessa frequenza emozionale, sono sempre presenti in questo contesto,dove non ci sono ingessature ma scioltezza di pensiero,la formalità è un optional non desiderato,la collaborazione, affinché il risultato del lavoro d'equipe sia corposo, emerge anche a fronte di accese discussioni e contrasti.
Ma la punta di diamante della Summer è l'atmosfera, che, per ben cinque giorni di full immersion, si respira in qualche modo: decifrarla o definirla non mi riesce! E' quel "di più" che ci fa rientrare nella routine con una spinta, un entusiasmo ed una predisposizione diversi, non solo dal punto di vista della professione.
Qualche parola verso coloro i quali, spinti dall'entusiasmo di qualche conoscente,per mera curiosità, timidamente o con scetticismo, si iscrivono per la prima volta: come per magia, con un tono che non ammette diniego da parte tua, alla fine ..... ti danno appuntamento al prossimo anno!
E' pur vero che si lavora ma, come per qualsiasi comunità che si rispetti, si condivide il mare cristallino, i pasti luculliani, l'ampia scelta delle gite, lo shopping particolare, tutto compreso nei programmi delle giornate.
La Summer suggerisce quel valore di umanità da aggiungere ad una professione ancora, soprattutto oggi, troppo tecnicistica".


Per informazioni ed iscrizioni: [email protected]

Articoli correlati

Obiettivo del percorso formativo: la salute orale in individui e comunità svantaggiate


Sarà come sempre Alghero ad ospitare la Summer School di Odontoiatria di Comunità in programma dal 13 al 17 giugno a Porto Conte Ricerche, Capo Caccia.Una settimana di formazione,...


Denunciato in Abruzzo abusivo sia odontoiatrico che odontotecnico


La Guardia di Finanza ha denunciato a Nizza Monferrato (provincia di Asti) un diplomato odontotecnico, con trascorsi da imprenditore della ristorazione, per esercizio abusivo della professione di...


Altri Articoli

Secondo l’Associazione oltre 400 i controlli effettuati. Ecco come regolarizzare la propria posizione


Prof. Pelliccia: ‘’il dentista deve saper prendere le decisioni giuste al momento utile, vi aiutiamo a imparare a farlo’’


Assegnata in Commissione alla Camera una PdL che impone il 51% del capitale in mano all’iscritto all’Albo


Lodi: l’analisi impietosa, in evidenza contraddizioni e difetti di un sistema riservato ai ricchi


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 

Libri

 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
farm-pump-ua.com/

https://progressive.ua

камагра инструкция