HOME - Cronaca
 
 
29 Ottobre 2014

Il Consiglio Regionale della Puglia sollecita l'approvazione del profilo dell'odontotecnico


Il Consiglio regionale della Puglia ha approvato all'unanimità, ieri 28 ottobre,  l'ordine del giorno in favore del riconoscimento del profilo professionale di odontotecnico nel novero delle professioni sanitarie, a firma dei consiglieri Pd Pino Romano e Antonio Maniglio.

Nell'ordine del giorno si ricorda che, nel 2006 una apposita legge ("Disposizioni in materia di professioni sanitarie infermieristiche, ostetrica, riabilitative, tecnico-sanitarie e della prevenzione e delega al Governo per l'istituzione dei relativi ordini professionali") stabiliva, all'articolo 5, la possibilità di individuare e definire nuove professioni in ambito sanitario, da assumere in considerazione dei fabbisogni connessi agli obiettivi di salute previsti nel Piano Sanitario Nazionale o nei Piani Sanitari Regionali, che non trovano corrispondenza in professioni già riconosciute.

Per fare questo, occorreva l'adozione di accordi sanciti in sede di Conferenza Stato-Regioni, subordinati al parere tecnico-scientifico di apposite commissioni nell'ambito del Consiglio Superiore di Sanità. Secondo questo iter, dunque, il ministro della Salute, avviando un percorso per l'individuazione del nuovo profilo dell'odontotecnico nell'ambito delle professioni sanitarie, aveva predisposto lo schema di accordo relativo all'approvazione del nuovo profilo professionale. Tale schema, ottenuto parere favorevole da parte del Consiglio Superiore di Sanità, è stato trasmesso all'esame della Conferenza Stato-Regioni per l'approvazione finale ma, nel corso della XVI Legislatura, la Conferenza ha rimandato la decisione in merito.

Pertanto, ribadendo che "il riconoscimento del nuovo profilo professionale rappresenta un argomento inderogabile per la categoria degli odontotecnici che, negli anni, hanno ampliato le proprie competenze anche tecnologiche attraverso  qualificazione e aggiornamento; e che tale riconoscimento costituisce il presupposto cardine per un percorso di crescita professionale della categoria, nonché di collaborazione interprofessionale con i medici dentisti", si impegnano il Presidente Vendola e la Giunta regionale "ad attivarsi tempestivamente nei confronti del Governo e del Parlamento, nonché in Conferenza Stato-Regioni, affinché sia rapidamente ripreso l'esame degli accordi in merito al riconoscimento del profilo professionale dell'odontotecnico".

Articoli correlati

Odontoiatria33 nasce nell’ottobre 2013 per la convinzione di Giorgio Albonetti, presidente del Gruppo Editoriale LSWR EDRA, che anche nel settore dentale...


aziende     24 Febbraio 2017

Heraeus Kulzer diventa Kulzer

A partire dal prossimo luglio, la società Heraeus Kulzer produttore nel settore dentale opererà sotto il nuovo nome Kulzer. Supportata dalla Casa Madre Mitsui Chemicals, l'azienda con...


E' il nuovo adempimento burocratico non solo per gli studi odontoiatrici ma per imprese e professionisti in genere. Il nuovo Spesometro introdotto con la legge di Stabilità, prevede l'obbligo...


Il Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità Walter Ricciardi insieme al Direttore Generale Lino Del Favero hanno presentato oggi in una conferenza stampa la nuova organizzazione e la nuova...


Altra tegola si sta per abbattere sugli sudi odontoiatrici. La Regione Toscana, con la Legge regionale n° 50, ha modificato la L.R. 5 agosto 2009 n°51 "Norme in materia di qualità e...


Altri Articoli

Il primo è un dentista titolare di un ambulatorio odontoiatrico ma senza autorizzazione, ai tre denunciati a Paestum mancava invece la laurea


Approvato il nuovo regolamento per le autorizzazioni sanitarie, molte le novità a cominciare dall’obbligo di informare l’Ordine sulle autorizzazioni concesse 


Le nuove tecnologie e la professione odontotecnica: un focus a 360° tra clinica e rivendicazioni sindacali nell’evento ANTLO organizzato a Vicenza


O33Inchieste     14 Novembre 2019

Tassa sullo zucchero e salute orale

Mappa dei Paesi in cui la tassa è stata o non è stata attivata

Sono oltre 50 i Paesi che hanno introdotto una healty tax  per disincentivare i consumi di zucchero ed in molti casi i risultati sono positivi

di Davis Cussotto


Sabato a Torino il Convegno da titolo ''Il  modello Torino di Odontoiatria Sociale : il diritto alla salute orale  in un percorso per il Welfare di comunità’’


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 

Libri

 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
http://bestseller-sales.com

https://bestseller-sales.com/best-sellers-books/motivational/