HOME - Cronaca
 
 
31 Maggio 2018

Giulia Grillo è il nuovo Ministro della Salute

Medico Legale, schierata contro l’ingresso delle società di capitale e la revisione delle norme sui fondi integrativi

Norberto Maccagno

Sarà l’On. Giulia Grillo (nella foto) il prossimo Ministro della Salute. Laureata in medicina nel 1999 specializzato in medicina legale e delle assicurazioni, iscritto all’Ordine di Catania, la sua nomina è stata ufficializzata questa sera dal presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte.  

L’On. Grillo, attuale capogruppo del Movimento 5 Stelle, nella scorsa legislatura è stato membro della Commissione Affari Sociali della Camera e durante il dibattito parlamentare che ha seguito l’approvazione del Ddl Concorrenza, si era detta perplessa per l’ingresso delle società di capitale nelle farmacie.  

“Tra l'altro –aveva detto in Aula- vorrei anche capire in questo settore (farmacia NdR), perché l'abbiamo detto anzitempo quando abbiamo discusso in Commissione, quale sarebbe il vantaggio finale per i cittadini dalla norma per come ora è prevista, cioè con l'ingresso delle società di capitali. Dico che i cittadini non ne avranno alcun vantaggio e, invece, ne avranno svantaggi sia i titolari di farmacia sia i titolari di parafarmacia sia che essi siano lo stesso soggetto”.  

Tra gli altri temi di interesse odontoiatrico da ricordare l’interrogazione parlamentare al Ministro dell’Economia Pier Paolo Padoan sui fondi integrativi.  

“Pur riconoscendo i benefici che derivano da questi servizi sanitari –scriveva la parlamentare di 5 Stelle nell’interrogazione- ma che devono limitarsi ad offrire prestazioni di efficacia provata e solo integrative all’attuale offerta del Ssn, la loro notevole diffusione e fruizione da parte dei cittadini deve far riflettere. Ricordo che il settore della sanità integrativa negli anni non è stato oggetto di una disciplina normativa compiuta e coerente. E’ora di mettere ordine e fare chiarezza per capire verso quale modello di sanità stiamo andando”.  

Neo ministro che si è da sempre schierata a difesa di un Servizio Sanitario Nazionale che riesca a garantire equità di accesso nelle cure e uniformità dei LEA.    

Articoli correlati

Sono 900 mila i cittadini che hanno fatto richiesta del Reddito di Cittadinanza secondo i dati diffusi dall’INPS che, dopo averle vagliate, comunica al cittadino la possibilità di recarsi presso...


Mai come per questa manovra finanziaria conosceremo i veri contenuti solo quando sarà pubblicata in Gazzetta Ufficiale. Stando, però, al testo arrivato in Parlamento sembrerebbe al tramonto la...


E’ lunedì 15 ottobre, a Palazzo Chigi si riunisce il Consiglio dei Ministri numero 23 per visionare, eventualmente discutere e poi approvare, tutti gli articoli contenuti nel Decreto fiscale,...


Cambieremo le regole e ci saranno più posti già da quest’anno


Potrebbe interessare anche odontoiatria, igiene dentale e le mote altre professioni sanitarie


Altri Articoli

Secondo l’Associazione oltre 400 i controlli effettuati. Ecco come regolarizzare la propria posizione


Prof. Pelliccia: ‘’il dentista deve saper prendere le decisioni giuste al momento utile, vi aiutiamo a imparare a farlo’’


Assegnata in Commissione alla Camera una PdL che impone il 51% del capitale in mano all’iscritto all’Albo


Lodi: l’analisi impietosa, in evidenza contraddizioni e difetti di un sistema riservato ai ricchi


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 

Libri

 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
вимакс капсулы купить

виагра таблетки 50 мг цена

ботокс